martedì 7 agosto 2012

Lacrime

Lacrime.

Lacrime olimpiche.

Lacrime di un ragazzo di 27 anni che ha ceduto al fascino sporco di una scorciatoia per arrivare ad un oro che non avrà mai più nella vita.

Lacrime di un ragazzo di 27 anni che dev'essere salvato, dato che l'atleta, ormai, è morto. Ma prima di tutto si è uomini e bisogna aiutare chi precipita in un buco nero.

Lacrime di un portoricano di 35 anni a cui basta meno di un minuto per vincere una medaglia d'oro che a quell'età è quasi un miraggio.

Lacrime di un portoricano di 35 anni che dopo aver vinto tira fuori dalla divisa di gara la foto della nonna scomparsa e si inginocchia baciandola.

Lacrime di pioggia dal cielo di Londra in cui si mescolano gioie e dolori, vittorie e sconfitte in un valzer tortuoso di emozioni, in una serata in cui, uno che è appassionato di questi giochi, si ritrova ad aver sentimenti contrastanti.
E tutto sommato ad amare ancor di più questo sport.




7 commenti:

  1. ho amato sanchez per tutto quel quasi minuto, e per tutto il resto poi. la foto, le lacrime, la bandiera dominicana e non quella degli stati uniti, tutto.

    ricordo ancora come descrisse la corsa ad ostacoli, cosa che a me non riesce nemmeno per sbaglio, nonostante la corsa mi riesca anche benino.. lo ricordo perchè mi aveva colpito, è uno che nonostante i mille sforzi ama quel che fa, e le persone così per me valgono mille medaglie d'oro.

    RispondiElimina
  2. Adoro la profondità di questo grande atleta e grande essere umano.
    E la leggerezza di quel 27enne che ha scelto di non farsi troppe domande ed ha agito superficialmente.
    Del resto... siamo solo esseri umani. E se lo dicevano i Pearl Jam...

    RispondiElimina
  3. A me spiace tantissimo, ma ragàss... ma lo sanno a cosa vanno incontro!!!! Signùr, d'un Signùr Olimpionico!

    RispondiElimina
  4. schwarz (o come cavolo si chiama!) mi ha fatto una pena incredibile. debolezza, umanità, fragilità allo stato puro.
    paolo, che tremenda pena mi ha fatto. non saper deludere, non saper perdere, non saper essere all'altezza delle aspettative. tutti abbiamo provati questi sentimenti; alcuni non li sanno gestire. e che pena...



    fede

    RispondiElimina
  5. non aggiungo altro ai vostri commenti... anche perchè vorrei andare in ferie...

    RispondiElimina
  6. Più che dalle ferie... da altro... ahahahah ciao Zio!!

    RispondiElimina