mercoledì 9 settembre 2015

Parlo di questo

E non parlo di un grande amore, parlo del piacersi e di iniziare una frequentazione.


Parlo di essere felici il giorno dopo la serata passata assieme.
Parlo del sorriso che si crea sapendo che ci si saranno altri momenti, che ci si rivedrà, senza troppi pensieri, senza troppi programmi.


Una cosa leggera, un inizio dolce.


E' l'essere lì, ci sei quasi e poi, puff.
Svanisce tutto.


E non è mai un sogno.
E' la realtà.

12 commenti:

  1. in tre... anzi, ultimamente non arrivo nemmeno al primo dei punti elencati... :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahaha nemmeno io, ad essere sincero!

      Elimina
  2. presente! io ci sono in mezzo proprio adesso e mi chiedo:
    ma noi stronzi abbiamo l'innamoramento facile, o cosa?
    ma soprattutto (parlo per me perchè non vorrei mai essere offensiva): io non incanto nessuno? non colpisco nessuno a tal punto da vederlo lottare per me? per continuare una frequentazione, magari anche leggera si..che se poi qualcosa succederà, sarà più avanti con calma. non trasmetto nulla? ma niente, niente, niente?

    sorry per lo sfogo.
    ma 'ste domande mi martellano il cervello.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh... belle domande!!
      Un giorno arriverà la risposta per tutto... spero!

      Elimina
  3. Più che svanisce tutto, svanisce e basta! Gente che dopo due volte si smaterializza...mah

    RispondiElimina
  4. Sono capitata qui ora per la prima volta e non faccio che leggere e rileggere questo post, coinvolta al punto di non trovare parole intelligenti per commentarlo. È perfetto nella sua semplicità, dolce e crudo allo stesso tempo. Che il tuo cardiologo abbia ragione?

    RispondiElimina