domenica 19 maggio 2013

Remembering

La primavera è la stagione dell'amore.

Ve la ricordate la vostra prima cotta?

Io sì.

Ero in quarta elementare e mi piaceva una bambina che faceva la quinta.

Aveva i baffi e il monociglio ma per me era la bambina più bella del mondo.

Si chiamava Elena.

Una morettina con la coda e la frangetta.

Penso che da lì sia nata la mia simpatia per le more.

Come dice la mia amica Francesca, bionda dalla nascita (la quale mi ha fatto il filo per circa un anno prima di accasarsi con un tizio): "Finirai per sposarti una bionda, vedrai... e io ti ucciderò!"

- Che poi voglio aprire una parentesi... un giorno qualcuno mi dovrà spiegare perchè donne (o uomini che siano) si professano innamorati di una persona ma se rifiutati, dopo pochi giorni stanno già assieme a qualcun'altro... l'unica cosa che mi viene in mente è l'aggettivo RIDICOLOUS -

Chiuso il momento polemica, ritorniamo a noi.

Quella volta mi ero innamorato perchè una notte l'avevo sognata.
E sapete che i bambini, quando sognano qualcosa, poi diventa realtà?

Tutte balle!
Lei non mi si filò manco pe' gnente.

E io rimasi così... con le tafche piene di faffi.

Ora non so che fine abbia fatto.

Ma è primavera ed è tempo di innamorarsi... per voi.
Per me invece è tempo di parole crociate visto che ruzzle, mica ce l'ho.



Feels like, feels like, you know,
it feels like falling in love for the first time

(Lucky Ones - Lana Del Rey)

42 commenti:

  1. Primo amore a 4 anni, primo bacio a stampo a 4 anni dato da me...ah che ragazza audace (:...l'opposto di adesso.
    Ora sono nella fase : che fretta c'era maledetta primaveraaaa che fretta c'era, se fa male solo a me.
    Ok dopo questa breve parentesi vittimismo modo on...dal momento che è una bella giornata dopo vado a farmi un bel giro in bici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, sei stata decisamente una bambina audace ahahah
      :-D
      Occhio che se mi canti Loretta Goggi sarà una primavera di sofferenze atroci :-)

      Elimina
  2. ma primavera non era tempo di fare il cambio dell'armadio? per me è così....cmq la Tipa..lì Elena..hai provato a cercarla su faccialibro?
    Io il mio primo amore...è stato in prima media...e lui mi confesso che si era innamorato di me...perchè ero l'unica con un po' di poppe...adesso è sposato con una superpiatta...bah..la vita..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il cambio non l'ho ancora fatto... in realtà c'è un po' di tutto là dentro.
      Che ci vuoi fare Silvia, le poppe sono da sempre una delle tante debolezze maschili. :-)

      Elimina
  3. Anche ill mio primo amore risale ai tempi dell'asilo, si chiamava Matteo e credo che mi piacesse solo perchè era più grande e aveva i capelli a spazzola...mi sa che m'ha portato male, perché da allora finisco sempre per inguaiarmi con qualche Matteo!

    P.S.: more/i per tutta la vita, senza dubbio!!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quindi tu sei entrata nel circolo vizioso del Matteo... mmmm bisogna fare qualcosa per esorcizzare il nome... provato con qualche macumba? :-)

      Elimina
  4. La primavera per me invece è tempo di lunghe dormite (quando me lo posso permettere, è un hobby che curo con amore).
    Per il resto, la mia prima cotta è stata alle elementari per un bimbo (a chiamarlo bimbo oggi ci vuole coraggio) che ricordo un giorno chiese alla madre di scrivere una canzone per me e me la porto' scritta a mano su un foglio di quaderno e noi non avevamo ancora imparato a scrivere e a leggere (della serie, il colpo di fulmine dei primi giorni di scuola, che latin lover).
    La dolscess.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahaha che bell'hobby!
      Bellissima la scena, lui che non sapeva scrivere e tu che non sapevi leggere però uniti da quel foglietto enigmatico... se non è amore questo!!! :-)

      Elimina
  5. Che bello, ma nessuno aveva il fidanzato a giorni come me? All'asilo io e le mie amiche ci dividevamo Alby, di un anno più grande! Naturalmente la sottoscritta, polla come al solito, decise di fare a cambio di settimana con la mia amica del cuore, senza sapere che la scuola sarebbe finita! :)
    Poi ho fatto stalking di gruppo (con altre amiche) per anni al compagno di scuola di mio cugino che non mi ha mai filata. Io ero bellina e lui un cesso spaventoso, che sfigato! Confesso che vorrei incontrarlo per dirglielo! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahaha vorresti incontrarlo per dirgli che avevi preso una cotta per lui, per lo stalking di gruppo oppure per dirgli che era un cesso spaventoso? :-)
      Cmq anche da me c'erano i fidanzati a giorni e non mi sono mai dimenticato di quel mauro che mi ha fregato la morosetta

      Elimina
    2. No, per lo stalking di gruppo mi aveva abbondantemente sgamata, quindi mi basterebbe dirgli che era un cesso spaventoso!

      Elimina
    3. hahahaha esatto...
      e poi aggiungere "visto che ti sei perso?"

      Elimina
  6. Mmmm precoce il baffo in quinta elementare...
    Spero che adesso ci dia dentro di brutto con la ceretta altrimenti buon per te che ne hai perso le tracce XD
    Comunque la mia prima cotta fu per un compagno di classe alle elementari, si chiamava Giorgio ed era orendo!
    Ma non mi spiego ancora il perchè piaceva a tutte :/
    L'ho rivisto recentemente e, se è possibile, è ancora più brutto di allora ahahaha

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aveva anche un po' di basette adesso che mi fai pensare...
      Fantastico Giorgino... lui quatto quatto faceva innamorare tutte :-)

      Elimina
  7. Primo amore a sei anni. Compagno di classe. Non mi filava di striscio...anzi, per lui ero solo una delle tre che giocava con i maschi.
    Poi, nei cinque anni di elementari ce ne sono stati altri, ma lui è sempre stato lui.

    Comunque concordo con la tua parentesi. Mi permetto di dire, e parlo per situazioni viste intorno a me, che ci sono persone che non sanno stare da sole. Semplicemente. :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il primo amore è sempre il primo, non c'è nulla da fare! E fatalità non ci si fila mai!

      Eh sì, ce ne sono tante, per fortuna si riconoscono subito, però che tristezza!

      Elimina
  8. ma se tutti diciamo che le nostre prime cotte erano orrende, significa che c'è un'elevata probabilità che anche quelli per cui noi siamo stati prime cotte non corrisposte, oggi dicano che eravamo orrende/i??


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh no, noi eravamo bellissimi! :-D

      Noto anche un'altra cosa in comune... nessuno ci filava mai!

      Elimina
  9. Cacchio i baffi a quell'età sono quesi patologici eh ma, come si dice, l'ammmmore è cieco e poi i sogni confondono. La mia prima cotta assolutamente non corrisposta è stata in quinta elementare, lui era un biondino, si chiamava Simone e faceva la seconda media. Quando lo incrocio adesso in paese mi viene ancora da ridere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hahahaha
      Per fortuna io non corro questo pericolo perchè sono andato via, però se mi dovesse capitare riderei anch'io e lei non saprebbe il perchè.

      Elimina
  10. Ero in prima elementare, 5 anni. L'ho riincontrato pochi anni fa, del tutto ingara, e mi son detta: che gran figo! Ho realizzato solo più tardi, saputo il cognome, che si trattava dello stesso bimbo del 1990...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu ci hai visto lungo, Valeria!!
      Sei una talent scout! :-D

      Elimina
  11. La primavera è una stagione sopravvalutata per l'amore.... dai,troppo facile quando ci si toglie scafandri di pail e lana e si viene baciati dal sole e circondati dalla natura in fiore... quasi si corre il rischio di innamorarsi dell'atmosfera più che del soggetto. E' quando si vede il sole anche tra la nebbia fitta, nel buio di un cinema o sotto la pioggia battente che le cose sono belle davvero.
    (ma forse lo dico perchè a me al sole viene l'eritema e sono anche un filino allergica... lascerò il dubbio)

    "e io rimasi così...con le tafche piene di faffi"
    ahaha, sono morta! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì, senz'altro... che bel commento!!
      non ho proprio nulla da aggiungere... :-)

      Io una bella scottatura me la sono presa sabato al mare, alè!

      Elimina
  12. Il primo amore non si dimentica mai!! Il mio si chiamava Niccolò, io ero in quarta elementare e lui aveva un anno più di me…
    Era un bambino davvero carino con i capelli ricci neri.
    Inutile dire che ogni volta che ero in sua presenza, non riuscivo a spiccicare parola!!!
    In compenso, ogni volta che andavamo a mensa, c’era un bambino che veniva al mio tavolo e mi dava un bacio… io per sfuggirgli, mi nascondevo sotto al tavolo! Di certo, lui non era timido!!
    Che ricordi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hhahaha!
      Anch'io non riuscivo a dire nulla... mi bloccavo completamente, tranne una volta quando con grandissimo coraggio ho alzato la mano quando facevano dei gruppi di lavoro interclasse per andare nel suo.

      Elimina
  13. ricordare il primo amore ancora oggi mi fa sorridere, io ero in quinta elementare e lui in terza media, pregavo tutti i giorni perché venisse bocciato... <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh sì ti capisco eccome :-)
      Quando ho realizzato che l'anno dopo non l'avrei rivista ho cominciato a pensare un piano diabolico per non farla andare alle medie!

      Elimina
  14. io la mia prima cotta me la ricordo benissimo. Facevo la seconda media e persi letteralmente la testa per un ragazzo di terza. Sono rimasta con la fissa di lui per circa 6 anni, nonostante fossi felicemente fidanzata. Lui ovviamente non mi filava manco di striscio.
    PS.
    quella gente che tu reputi ridicola, io invece penso sia semplicemente fragile e incapace di stare da sola con se stessa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah però! sei anni... mica uno scherzo!
      Poi sei mai riuscita a dirglielo o a conquistarlo?

      No, non intendo reputare le persone ridicole ma l'atteggiamento... Una che è innamorata di te e dopo pochi giorni frequenta un altro mi fa semplicemente ridere sul suo concetto di sentimento, di coppia ecc... E dico ridere per essere buono!

      Elimina
    2. non gliel'ho mai detto anche se l'ha capito...e ho rinunciato a conquistarlo perché non ero il suo tipo!

      Elimina
    3. Mi spiace, spero che tu non abbia rimpianti.

      Elimina
  15. primo amore all'asilo, anni 5 credo. mi ricordo che all'ora di merenda mangiavamo lo yogurt nascosti sotto al tavolo soli io e lui e siccome quando lo distribuivano andavano in ordine alfabetico e lui stava prima di me, prendeva sempre quello ai frutti di bosco che è il mio preferito per non rischiare finisse prima del mio turno :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. *_*
      Ma questo è l'uomo della vita!!!

      Elimina
  16. Ti sento un po' malinconico Pà-
    Senti la penso come te...se uno ti ama veramente dopo un rifiuto ci mette un po' a riprendersi...ma io credo che si utilizzi la tecina chiodo scaccia chiodo per non soffrire, riempire subito il vuoto con qualcos'altro...capisci. Però, secondo me, in realtà nessuno che non ti conosca a fondo può realmente amarti e quindi si cura l'orgoglio ferito subito con un altro per questo, perchè non ti ama e vuole distrarsi. Una bella cotta, ma l'amore è un'altra cosa.
    Io appartengo alla felice categoria ''mi sono sempre piaciuti i mori occhi scuri e poi sono finita con un biondo occhi azzurri''..
    Dopo questo incredibile sforzo torno al mio coma catatonico.
    Mi fa male tutto.
    So che ti interessa.
    Magari fossi nata uomo.
    Uhmpf.
    A presto.
    Marc

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehilà Marcy :-)
      Non sono malinconico, ho solo messo nero su bianco un dato di fatto, un uso e costume che io non capisco e che non adopero. Mi trovi d'accordo con quello che dici. Si utilizza la regola del chiodo schiaccia chiodo perchè nella nostra società è più importante preservare l'orgoglio piuttosto che amare in modo incondizionato. E se una persona ha questa facilità nel cambiare partner, non mi sorprendo che non conosca il sentimento vero, forte, che ti entra in testa e ti esplode nel cuore. Non siamo mica alla coop che se non c'è una pizza ti prendi una focaccia.

      Hahahaha dai su che le donne hanno tanti altri vantaggi!

      Elimina
    2. Credo che il sentimento vero e forte ti capiti una volta nella vita, se ti capita, quindi è chiaro che tutti gli altri devono arrabbattarsi con quello che CREDONO sia amore.
      Senti lascia perdere, essere uomo ha mille vantaggi da tutti i punti di vista, se rinasco voglio essere uomo, forse è per questo che nonostante la mia comprovata eterosessualità spesso mi firmo Marc o direttamente Marco.
      :-O

      Elimina
    3. Volevo dire Arrabattare, con una b, non 2. Pfffff

      Elimina
    4. Certo, ma mi piace pensare che anche quando uno lo crede, senza averne la certezza, non basti un colpo di spugna per cancellarlo.

      Mi sa che quando rinascerai maschio ti accorgerai dell'errore hehehehe :-)

      Elimina
  17. Il mio primo amore? 3 elementare! Si chiama Paolo gli ho dedicato persino "come mai" degli 883...teriiibbile! Tra l'altro l'ho riempito pure di lettere,na stolker

    RispondiElimina
  18. Il mio primo amore? 3 elementare! Si chiama Paolo gli ho dedicato persino "come mai" degli 883...teriiibbile! Tra l'altro l'ho riempito pure di lettere,na stolker

    RispondiElimina
    Risposte
    1. uuuuuuuh struggentissima!
      Io ricordo che ero in seconda media e con quella canzone sono stato lasciato... un dramma! :-)

      Elimina